Novità Lavoro Voucher

Obbligatoria la comunicazione anticipata di inizio lavoro voucher via Email o SMS

lavoro voucher novità SMS

Il Governo ha varato un nuovo Decreto correttivo al Jobs Act che introduce alcune novità nell’uso dei voucher, per garantirne la tracciabilità e disincentivare il lavoro irregolare. Secondo un’analisi, gli infortuni sul lavoro sono triplicati tra i lavoratori remunerati con voucher: in base a quanto segnalato dall’INAIL, infatti, i voucher sono stati spesso utilizzati per coprire eventuali infortuni dei lavoratori in nero.

Le Nuove Regole

Allora quali sono le novità che il Decreto mette in campo?

Il datore di lavoro è tenuto a comunicare, entro 60 minuti dall’inizio della prestazione:

  • i dati anagrafici e il codice fiscale del lavoratore occasionale,
  • la durata del servizio
  • e il luogo di svolgimento dell’attività.

La comunicazione potrà avvenire via e-mail o per SMS all’Ispettorato nazionale del lavoro.

Le sanzioni per gli inadempienti sono piuttosto salate, con un range che va da 400 a 2.400 euro per ogni lavoratore i cui dati non sono stati comunicati.

 

Da quando è stata introdotta questa modalità di pagamento, ormai 8 anni fa, i datori di lavoro che scelgono questo mezzo sono sempre più numerosi. Ma ora, oltre all’attivazione anticipata, bisogna comunicare anche luogo e durata del servizio. In questo modo non si potranno più verificare abusi nell’utilizzo dei buoni, né si potranno utilizzare i voucher solo per risarcire gli infortuni né si potranno attivare soltanto in caso di controllo degli ispettori.

 

Queste modifiche all’uso dei voucher sono volte a bloccare il loro mal utilizzo: maggiore tracciabilità per prevenire gli abusi e per portare alla luce il lavoro nero. Comunque, secondo una dichiarazione di Marco Leonardi, professore di Economia politica all’Università degli Studi di Milano e Consigliere economico della Presidenza del Consiglio, gli abusi finora sono stati piuttosto limitati.